EnergieChiare: Guida Bolletta Elettrica

Come Leggere la Tua Bolletta Elettrica con EnergieChiare!

Introduzione

Riteniamo che la comprensione della bolletta elettrica sia fondamentale, proprio per questo motivo, la illustriamo in questa guida. Serve non solo per gestire i costi dell’energia, ma anche per pianificare le spese domestiche.

 

Bolletta Elettrica Esempio

Intestazione della Bolletta

All’inizio di ogni bolletta troverai l’intestazione che include il logo di EnergieChiare, nonché il nostro simbolo, posizionato a sinistra. Sul lato destro della bolletta, noterai anche il sigillo di “Azienda Affidabile” rilasciato dall’Associazione Italiana Utility Management. Questo certificato attesta ulteriormente l’impegno di EnergieChiare nella fornitura di servizi energetici affidabili e di qualità.

I dati del cliente:

Numero cliente: E’ il tuo identificativo unico come cliente di EnergieChiare.  È importante controllare soprattutto che il numero corrisponda a quello che hai nei tuoi documenti per evitare confusioni o errori.

 Intestatario del contratto: Questa sezione mostra il nome della persona a cui è intestata la bolletta.

Assicurati anche qui che sia tutto corretto o, se ci sono stati recenti cambiamenti. Puoi contattarci  tranquillamente in caso di errori.

La parte cancellata a destra, mostra l’indirizzo di spedizione della fattura, che, per privacy, abbiamo cancellato.

 

Parte sinistra della bolletta:

 

Simbolo della lampadina:

 Funzione: Il simbolo della lampadina indica che si tratta di una bolletta energetica, distinta da quella del gas.

Mercato Libero:

Significato: La fornitura è una fornitura che è gestita secondo le regole del Mercato Libero.

Fattura Elettrica

Descrizione: Il documento è una fattura elettrica, come evidenziato dal suo titolo.

Numero di Fattura e Data

 Dettagli: La fattura mostra il numero e la data di emissione, specificamente il 20/03/2024.

Periodo fatturato

Consumo: Il documento specifica il periodo di consumo, dal 1 Gennaio al 29 Febbraio 2024.

Verifica: È importante assicurarsi che le date corrispondano al periodo di consumo atteso. Se ci sono ulteriori periodi, ciò può essere dovuto: alla necessità di un conguaglio o alla cadenza di fatturazione prescelta.

La frase ‘Alla data odierna i pagamenti risultano in regola’ conferma che non ci sono fatture rimaste da saldare.

Servizio Clienti

Importanza:

Questa sezione è cruciale perché offre ai clienti vari canali di comunicazione con il fornitore.

I clienti possono raggiungere l’azienda tramite il sito web, numero di telefono, e indirizzo email.

L’autolettura del contatore:

E’ un processo fondamentale per garantire che la bolletta rifletta precisamente il consumo effettivo di energia elettrica. Questo metodo consente di evitare stime approssimative che possono portare a discrepanze nel calcolo della bolletta.

 

CONSUMO FATTURATO: 630,00 kWh

Questo indica la quantità di energia elettrica in kilowattora che è stata consumata nel periodo di fatturazione. Questo dato è essenziale per calcolare l’importo dovuto, basato sul consumo energetico.

Dati di consumo stimati

Le fatture possono basarsi su stime del consumo, anziché su letture effettive del contatore.  Questo accade nel caso non venga fornita un’autolettura oppure qualora non arrivi tempestivamente il dato di lettura dal Distributore. Questi dati stimati saranno oggetto successivamente di conguaglio quando si riceveranno le letture corrette.

IMPORTO DA PAGARE: 193,99 €

Questo è l’importo totale che il cliente deve pagare per il consumo energetico nel periodo fatturato. Include il costo dell’energia consumata, eventuali tasse e altre spese applicabili.

SCADENZA: 20 marzo 2024

Indica la data entro la quale il pagamento deve essere effettuato. Il rispetto di questa data è importante per evitare ritardi o penalità.

Modalità di pagamento: Versare importo mediante bonifico bancario su conto corrente…

Qui vengono fornite le istruzioni specifiche su come il pagamento deve essere effettuato. Vengono inclusi pertanto i dettagli del conto bancario sul quale il cliente deve versare l’importo dovuto. Offrire questa informazione chiara aiuta a prevenire errori di pagamento e facilita il processo di transazione per il cliente.

In sintesi, ciascuna di queste componenti della bolletta è progettata per fornire al cliente tutte le informazioni necessarie. Questo per comprendere il proprio consumo energetico, l’importo dovuto, le scadenze per il pagamento e come effettuare il pagamento. Assicura trasparenza e aiuta a gestire le finanze relative al consumo di energia in modo informato.

In EnergieChiare, trovi un grafico che illustra l’andamento dei tuoi consumi energetici mensili. Questo grafico fornisce una rappresentazione visiva del tuo consumo di energia. Serve anche per aiutarti a comprendere meglio come e quando consumi energia.

 

Composizione della bolletta

La bolletta dell’energia elettrica include diverse componenti che possono influenzare l’importo totale da pagare. Capire queste voci può aiutarti a comprendere come viene calcolata la bolletta e dove potresti avere la possibilità di risparmiare.

Ecco una spiegazione dettagliata delle diverse parti!

1. Materia Energia (€105,55)

Questa voce rappresenta il costo dell’energia effettivamente consumata. La spesa è calcolata moltiplicando i kWh consumati per il prezzo per kWh del tuo contratto e aggiungendo le voci relative ai costi di commercializzazione.

2. Trasporto e Gestione del Contatore (€22,57)

Include i costi associati al trasporto dell’energia dalla centrale alla tua abitazione e alla manutenzione della rete elettrica. Questa voce copre anche i costi per la gestione del contatore, inclusi la lettura e il controllo dello stesso.

3. Oneri di Sistema (€33,93)

Gli oneri di sistema sono tariffe per coprire i costi del sistema energetico nazionale, sono determinati pertanto dal Governo.

4. Imposte (€14,30)

Le imposte sono tasse statali applicate al consumo di energia. Queste possono includere IVA e altre imposte specifiche del settore energetico.

5. Totale IVA (€17,64)

Rappresenta l’IVA applicata sul totale della bolletta, per l’uso domestico al 10%, per gli altri usi al 22%.

 

 

Conclusione

Incoraggiando una lettura attenta delle bollette, promuoviamo non solo il risparmio energetico, ma anche il risparmio economico, anche per contribuire a un uso più sostenibile delle risorse verso un futuro più verde.

 

Lo staff di EnergieChiare

 

Questo è il link dove abbiamo preso spunto:
https://www.arera.it/bolletta/bolletta-dellelettricita/dati-del-cliente-e-della-fornitura
Vuoi vedere altri nostri articoli?
Clicca qui per saperne di più:
https://www.energiechiare.it/category/blog/